Un Diretto dal Sud
Un Diretto dal Sud. Il libro di Daniele Pompignoli che ricostruisce lo storico disastro ferroviario avvenuto a Castel Bolognese nel marzo 1962. Formato 15 x 22...
Acquista qui a 15,00 €
DOC Models
Infotrasporti




da Infotrasporti del 16 febbraio 2010

GNV e SNAV insieme per la Civitavecchia-Palermo

Sarà operativo per tutto il periodo estivo l'accordo di code sharing tra Grandi Navi Veloci e SNAV sulla linea Civitavecchia - Palermo - Civitavecchia. È quanto rende noto un comunicato in cui si legge che dal 26 maggio al 12 settembre i due vettori tornano a integrare la propria offerta «su una delle più importanti Autostrade del Mare italiane sulla direttrice Nord-Sud a tutto vantaggio della clientela, che avrà così la massima disponibilità di opzioni sul calendario, con partenze pressochè giornaliere da entrambi i porti nei mesi estivi».
Le due compagnie serviranno la linea ognuna con un'unità di tipologia mista passeggeri e merci e ognuna con tre partenze alla settimana dal porto di Roma e di Palermo.

Dal prossimo 26 maggio al 12 settembre, Grandi Navi Veloci e SNAV opereranno in code sharing sulla linea Civitavecchia - Palermo - Civitavecchia.
Foto David Campione

Particolarmente interessante la partenza del venerdì sera verso il capoluogo siciliano, operata de entrambi vettori, a soddisfare la maggior richiesta di posti per le date del weekend. La traversata del venerdì di Grandi Navi Veloci prosegue inoltre la sua rotta fino a Tunisi, raggiunta settimanalmente dalla compagnia genovese con una sosta di poche ore a Palermo, scalo strategico sia per le merci sia per i passeggeri.
GNV partirà dunque da Civitavecchia il lunedì, mercoledì e venerdì e da Palermo il martedì, giovedì e domenica, alternandosi con le partenze di SNAV da Civitavecchia il martedì, venerdì e domenica e da Palermo il lunedì, mercoledì e sabato. Le biglietterie e i call center di Grandi Navi Veloci e SNAV e tutte le agenzie di viaggi venderanno indifferentemente i biglietti dell'una o e dell'altra compagnia, ferma restando la distinta politica commerciale.

16 febbraio 2010