Facebook Twitter Linkedin Youtube Instagram
News ferroviarie









Scarica in PDF

da News ferroviarie del 13 dicembre 2022

CAF si aggiudica la fornitura di 60 treni doppio piano a NS

di Quintus Vosman

UTRECHT (Paesi Bassi) - L'operatore ferroviario statale olandese NS (Nederlandse Spoorwegen) ha selezionato il costruttore spagnolo CAF come vincitore della gara per la fornitura di 60 nuovi EMU (elettrotreni) a doppio piano, per una capacità totale di 30.000 posti a sedere. L'ordine ha un valore di 600 milioni di euro.

Dal momento che il contratto di appalto è stato già firmato, è imminente l'avvio della fase di progettazione del nuovo materiale rotabile, che vedrà collaborare NS e CAF. Una volta affinato il progetto definitivo, inizierà la produzione, cui seguiranno i test, i collaudi di rito e il processo di ottenimento dell'Autorizzazione di immissione sul mercato, step richiesto dalla legislazione europea per poter impiegare un nuovo veicolo ferroviario.

NS conta di mettere in esercizio i primi nuovi EMU nel 2028. Per CAF questo appalto rappresenta un'ulteriore espansione di successo nel mercato olandese, dopo aver ricevuto dalla stessa NS l'ordine di 118 elettrotreni Sprinter New Generation, dall'azienda di trasporto urbano di Amsterdam l'ordine di 72 tram a pianale ribassato Urbos 100 e dalla Provincia di Utrecht l'ordine di 53 tram sempre del modello Urbos 100.

I nuovi EMU a doppio piano, in grado di raggiungere la velocità massima di 160 km/h, si baseranno su una piattaforma recentemente sviluppata da CAF, di cui NS è il primo acquirente. La composizione di questi convogli, che saranno prodotti in 30 esemplari nella versione a 4 casse e in 30 esemplari nella versione a 6 casse, includerà sia vetture monopiano sia vetture a doppio piano, rappresentando così una novità per la rete ferroviaria olandese. Le vetture a due piani offriranno un'elevata capienza di posti a sedere, mentre quelle a singolo piano permetteranno un accesso agevole ai passeggeri con mobilità ridotta, presentando un vestibolo a livello con il marciapiede di stazione. Per colmare il vuoto tra treno e banchina ci saranno anche pedane retrattili.

Il contratto siglato da NS e CAF prevede inoltre la possibilità di ordinare ulteriori convogli opzionali, di cui però non è stato reso noto il numero.

Con i nuovi EMU, NS amplierà sia la flotta sia l'offerta complessiva di posti a sedere, andando a sostituire i propri treni DDZ, che sono composti da una vettura motrice monopiano con rodiggio Bo'Bo'Bo' e da vetture a doppio piano di cui una semipilota. Questo materiale rotabile risale all'inizio degli anni '90 ed è stato inizialmente consegnato come DD-AR (Dubbeldeksaggloregiomaterieel) per servizi suburbani e regionali. Durante la revisione di metà vita, i convogli sono stati poi riconvertiti per il segmento Intercity e hanno assunto la denominazione DDZ (Dubbeldekker Zonering).

Quintus Vosman - 13 dicembre 2022

Commenta questa notizia sul forum...

Condividi: